18 December 2017 AMBIENTI, Audio & Video, CATEGORIE, POST, Soggiorno

Quando il tavolo suona

Conciliare tecnologia ed estetica è un traguardo. Sound Table è un esempio di come sia possibile.
Il modello Delta M spicca per eleganza e sapiente uso dei materiali, hi-tech compresa. Kamarq, il produttore indonesiano, ha tre padri: Naoki Wada, esperto nella produzione di mobili, Michikazu Iwakura, che oltre ad adorare l’audio è un provetto softwerista, e soprattutto Shuwa Tei, il designer giapponese a cui si deve l’indovinato aspetto.
La quercia bianca, usata per il piano, nasconde nelle strette e lineari venature sofisticate tecnologie che distribuiscono il suono, che non avviene tramite speaker… è l’intero corpo del piano a far da diffusore, senza però provocare le fastidiose vibrazioni che spesso accompagnano dispositivi più economici. La prova del fuoco è rappresentata dalla tazza dove nel liquido (tea, of course) non compaiono i cerchi provocati dalla distribuzione delle onde sonore . La qualità del suono è controllata oltre che dai circuiti inseriti anche da un equalizzatore via software. Ma da dove arriva la musica da riprodurre? Sound Table si connette al web e via Bluetooth, sta a voi scegliere la playlist dallo smartphone o dal sito musicale preferito. Se è l’atmosfera rilassante quella che vorreste infondere, non serve nemmeno collegarsi al web: sono già presenti i suoni d’ambienti come ruscello, foresta e fuoco.
Sempre dal web, potete invece essere informati sulle condizioni meteo. USB e presa di alimentazione sono raggiungibili dall’esterno, a portata di…cavo.
Il bollitore avvisa quando è il giusto momento per aggiungere le verdi foglioline di te, il suono dell’acqua che scorre in un ruscello o il crepitio di una fiamma ne fanno da sfondo. Chiudete gli occhi e ascoltate il suono della natura che non ha mai disturbato l’orientale rito.

Maggiori informazioni

Comments are closed.