28 November 2017 AMBIENTI, Audio & Video, Camera, CATEGORIE, Luci & Lampade, POST, Soggiorno

A rythm di luce

Ne avevamo accennato in un post dello scorso febbraio, in occasione dello scorso CES, che Nanoleaf avrebbe proposto un modulo per sincronizzare con un suono l’emissione di luci e colori dei pannelli Aurora… ora è disponibile!
Quella che sembrava una promessa è ora divenuto un prodotto: Aurora Rythm, un minuscolo aggeggino che si collega a uno dei pannelli LED e capta il suono tramite un sensore, che riconosce ritmo e melodia e che, a sua volta, pilota le luci “visualizzando la musica” con cambiamenti di colore.
Il modulo può essere acquistato con il kit Aurora Rythm Music Syncing Starter Kit, una definizione che appare più ingombrante del modulo stesso. Lo si può anche acquistare separatamente dal sito del produttore, una decisione che ha permesso agli attuali possessori di configurazioni Aurora di poter aggiungere il modulo sonoro.
Aurora Rythm non opera con una connessione diretta alla fonte audio ma attraverso sensori che captano le onde sonore dall’ambiente in cui è collocato, il che permette di sincronizzare le luci con l’audio del televisore anche negli eventi sportivi, o a quello dell’impianto Home Theater mentre si seguono le imprese di SuperEroi, ma anche agli speaker del computer sul quale si sta combattendo lo scontro finale per conquistare l’avamposto nelle mani dei nemici.
Nanoleaf ha fatto in modo di rendere Aurora compatibile con Apple HomeKit, Amazon Alexa, Google Assistant e IFTTT, rilasciando App sia per iOS che Android. Comandi vocali e scene possono ora predisporre i pannelli in combinazioni dei 16 milioni di colori fra i quali le tonalità di luce “bianca”. Ora non ci sono più scuse: al risveglio l’Aurora avrà la giusta luce del mattino.

Maggiori informazioni | Acquista su Amazon

Comments are closed.